Tout savoir sur le vin et le terroir !

Tutto quello che c'è da sapere sul vino e sul terroir!

Se ogni vino è così fortemente caratterizzato dalle proprie caratteristiche, è grazie a molti fattori, come il clima, il vitigno, la tipologia del terreno e il know-how dell'enologo. Tutti questi elementi formano quello che chiamiamo terroir, e definiscono la tipicità di un vino. Scopriamo la nozione di terroir e la sua importanza nella vinificazione.

 

Vino locale: definizione

Inizialmente, il termine "terroir" è una parola utilizzata specificamente nel mondo del vino. Oggi viene utilizzato anche per descrivere tutti i prodotti agricoli prodotti sulla stessa terra. Ma, per restare nell'ambito del vino, in modo abbastanza globale, quando un viticoltore, un viticoltore o un enologo fa riferimento al terroir, evoca l'ambiente in cui viene prodotto il vino. In realtà il concetto di terroir è un po’ più complesso, e comprende diversi elementi:

  • Il tipo di terreno su cui viene coltivata la vite;
  • Il climadella regione vinicola;
  • Il tipo di varietà di uva (varietà di uva);
  • Il saper fare dell'uomo e i suoi vari interventi durante tutta la produzione del vino.

Tutti questi elementi, che formano un terroir, hanno un ruolo importante nella progettazione dei vini del terroir, perché apportano specificità che non si troveranno da nessun'altra parte. Questo è il motivo per cui spesso diciamo che un vino è l'espressione del terroir.

Infine, i terroir non si riducono solo ad un appezzamento di vite, perché comprendono anche fattori umani e parametri naturali che costituiscono la tipicità del vino.

 

Le particolarità dei terroir vinicoli

La qualità e la tipicità di un vino dipendono da molti fattori, tutti legati al terroir. Quindi, sia che si producano vini rosati, vini bianchi o vini rossi, il terroir influenza il carattere organolettico del vino sotto molti aspetti. E scoprirai presto che ogni fattore ha un legame diretto con tutti gli altri fattori.

I diversi tipi di terreno

Il suolo e il sottosuolo di un vigneto sono essenziali per lo sviluppo delle viti e influenzano le qualità del vino. Infatti, per crescere, le viti affondano le loro radici in profondità nel terreno, per attingere minerali, oligoelementi e acqua di cui hanno bisogno. Più il terreno è povero, più la vite dovrà andare in profondità per nutrirsi. La crescita è quindi più lenta e la maturazione è più precoce e più lunga. La vite apprezza particolarmente i terreni poveri, anche aridi.

Se il terreno è troppo ricco, le radici non avranno bisogno di svilupparsi, la crescita della vite sarà troppo rapida e densa, il che limiterà la qualità degli acini d'uva.

Pertanto, lo stesso vitigno coltivato su terreni diversi non produce affatto lo stesso vino.

I diversi vitigni

Non tutti i vitigni si adattano a tutti i terreni. Alcuni preferiscono i terreni poveri, altri prosperano su terreni ricchi. L'enologo deve essere attento a questo per adattare il vitigno al tipo di terreno. Ma ancora una volta questo non è l'unico criterio, il vitigno deve essere scelto anche in base al clima della regione vinicola. Infatti, se alcune varietà di uva apprezzano, ad esempio, i climi caldi e umidi, altre producono uve migliori in un clima freddo e secco.

Anche per questo motivo i disciplinari delle denominazioni (AOP, IGP, ecc.) stabiliscono con precisione quali vitigni sono autorizzati o meno a fregiarsi del marchio.

I diversi climi

Come abbiamo appena visto, anche il clima delle regioni vinicole gioca un ruolo importante nel terroir di un vino. A seconda del vitigno condiziona lo sviluppo della vite, ma anche la maturazione dei frutti. La nozione di clima comprende quindi temperatura, precipitazioni, sole, ventoe umidità.

La minima variazione può avere conseguenze sulla qualità del vino. Lo vediamo molto chiaramente anche con le annate . Se da un anno all'altro un produttore riesce a produrre grandi vini o annate senza pretese, è essenzialmente grazie alle variazioni climatiche.

Le diverse topografie

Anche latopografia del paesaggio vitivinicologioca un ruolo importante nella definizione di un terroir e nella tipicità dei suoi vini. Infatti, fiumi, montagne, pianure o anche valli possono influenzare lo sviluppo della vite, in particolare creando un microclima.

Ad esempio, un vino prodotto in altitudine, in pendenza e rivolto verso nord, non avrà la stessa luce solare di un vigneto della stessa regione viticola, situato in pianura o vicino a un lago.

L'intervento dell'uomo

Infine, l'ultimo fattore che definisce un terroir è il know-how dell'enologo. Sarà lui che utilizzerà la sua esperienza e le tradizioni regionali per scegliere il giusto vitigno, definire le fasi di mantenimento della vite, scegliere la data della vendemmia, determinare gli assemblaggi e le tecniche di vinificazione... Tante fasi cruciali che daranno a tutti l'originalità di un vino.

 

Il terroir, uno dei fondamenti principali di una AOC

Alcuni amanti del vino a volte possono confondere la nozione di terroir e quella di AOC. La denominazione di origine controllata (AOC) è un'etichetta che regola la viticoltura in Francia. In Europa si parla piuttosto di Denominazione di Origine Protetta (DOP). Concretamente, le referenze di vino che portano una AOC esprimono la qualità e il carattere inimitabile del vino , legato alla sua origine. Questa etichetta risponde poi a rigidi disciplinari, stabiliti dall'INAO (Istituto Nazionale delle Denominazioni di Origine).

Il terroir è quindi uno degli elementi fondamentali dell'AOC, poiché riflette la tipicità del vino, per quanto riguarda i terreni, i vitigni, il clima e l'intervento umano necessari per la sua produzione.

Per essere un po' più precisi, possiamo anche dire che il terroir e l'AOC non sono così diversi, poiché il terroir lavora al servizio della denominazione, e viceversa.

 

Il terroir di un vino rivela quindi le caratteristiche del clima, del suolo e dei vitigni di una regione vinicola, nonché il know-how del produttore di vino . Nella tenuta di Berne, i viticoltori lavorano per trasmettere nei loro vini tutta la ricchezza del terroir e della tradizione della Provenza. Poi recatevi nella tenuta per un laboratorio di degustazione di eccezionali vini provenzali.

 

 

 

 

 


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni