Pourquoi faut-il laisser un vin s’ouvrir ?

Perchè lasciare aprire un vino?

Nell'immaginario di tutti i veri amanti del vino lasciano aperto un vino, mettendolo in una caraffa. Anche se questo può sembrare ovvio ai più esperti, il motivo di un simile processo potrebbe sfuggirvi. Ricordiamolo allora perché è necessario decantare un vino prima di servirloe come procedere.

 

Glossario enologico: aprire, arieggiare o decantare un vino

Se cerchi in un normale dizionario, probabilmente non troverai il verbo carafer. È davvero un termine enologico specifico che finalmente è entrato nel linguaggio comune, anche tra i non iniziati.


Se ci atteniamo ad una definizione precisa, carafer equivale a mettere un vino in una caraffa. Questa caraffa ha poi una forma specifica che permette un'aerazione ottimale del vino.

Tra i sinonimi del verbo “carafer” si parla facilmente diaerare il vino, D'aprire il vino, o ancheossigenare il vino.

 

In sintesi, caraffa un vino consiste nel riporlo in un contenitore dalla forma particolare, in modo da mettere il vino a contatto con l'aria, affinché i suoi aromi si esprimano appieno.

 

Vino aperto o vino chiuso: di cosa parliamo?

Logicamente, se si consiglia agli amanti del vino di aprire il vino, ciò presuppone che poi venga chiuso. È davvero un espressione enologica che utilizziamo nel mondo del vino. UN vino chiuso si riferisce quindi ad un vino i cui aromi non sono sviluppati e che quindi non si esprimono in modo ottimale.


All'assaggio riconosciamo il vini chiusi al loro gusto neutro e agli aromi piatti. I vini poi non rivelano carattere e rimangono piuttosto insipidi.

 

Buono a sapersi: non è detto che il vino sia chiuso e questo fenomeno si verifica soprattutto con i vini appena imbottigliati. Diciamo allora che entra il vino nella fase discrezionale. Dovrai quindi attendere qualche settimana prima dell'apertura. Quindi, a seconda dell'età del vino, non è sempre necessario decantarlo.

 

Quali vini dovrebbero essere decantati?

Se un vino non è necessariamente chiuso su se stesso, ciò significa che il la decantazione non è un obbligo. Ma come si fa a sapere se un vino va decantato?


Per orientarvi, sappiate che tutti i vini possono essere decantati, qualunque sia il loro colore (vino bianco, vino rosso e vino rosato). Basterà quindi adattare l'orario diaerazione del vino. In generale, più i vini sono concentrati e tannici, più lungo sarà il tempo di aerazione richiesto.

 

Oltre a questi criteri, bisogna tenere conto anche dell'età del vino per sapere se necessita di essere travasato. Come abbiamo detto, un vino giovane attraversa una fase di chiusura, e l'aerazione può essere una vera spinta per il vino. rilascio dei suoi aromi.


D’altronde è importante sapere che un aroma perduto non ritorna mai. Inoltre lo è sconsigliato per decantare vecchie annate, che può deteriorarsi molto rapidamente a contatto con l'aria. È meglio non correre il rischio di un'ossigenazione irreversibile su questi vini più fragili.

 

Per gli altri vini, in caso di dubbio, è consigliabile farloaerare il vino in un bicchiere, per analizzarne l'evoluzione. Se gli aromi si rivelano gradualmente, allora potete travasare il resto della bottiglia; una piccola aerazione farà molto bene. Altrimenti il ​​tuo vino avrà semplicemente aromi neutri.

 

Come aprire un vino chiuso?

Se hai la spiacevole sorpresa di scoprire un vino chiuso quando apri la bottiglia, questo non significa che non abbia carattere e profumi. Devi semplicemente aiutarlo a rivelarsi.

Per questo, ilaerazione del vino consiste nel posizionare il vino a contatto con l'aria per un certo tempo. Questo gli permetterà poi di farlo sviluppare il naso e gli aromi in bocca. L’aerazione di un vino avviene poi in diversi modi:

  • Stappare anticipatamente la bottiglia, almeno qualche ora prima della degustazione. Questa semplice tecnica limita la superficie di aerazione e quindi impedisce al vino di ossidarsi o deteriorarsi. Se l'ossigenazione progressiva può essere interessante, a seconda del vino può anche non essere sufficiente;
  • Fai girare il bicchiere di vino. Questo metodo di aerazione viene utilizzato principalmente durante una degustazione tecnica, per valutare il grado di chiusura del vino. Si adatta piuttosto bene ai vini rosati e ai vini bianchi;
  • Decantare il vino è la tecnica più diffusa ed efficace. Particolarmente consigliato per i vini rossi, l'utilizzo delle caraffe vino ottimizza il contatto vino-ossigeno, per una rapida aerazione;
  • Posizionare un tappo dell'aeratore sulla bottiglia. Questo metodo, molto apprezzato dai professionisti, è un processo innovativo che permette l'aerazione del vino appena prima di servire, o anche durante il servizio.

 

La decantazione di un vino può rivelare gli aromi. Quindi, per non perdere nessun sapore, prenditi il tempo di aprire il tuo vino quando ne ha bisogno. Ciò garantirà una gustosa esperienza di degustazione e rivelerà il pieno carattere dell'annata.

La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni