Le vin rosé bio, une tendance qui se démocratise

Vino rosato biologico, una tendenza che sta prendendo sempre più piede

Se il vino rosato ha conosciuto un successo crescente negli ultimi anni, è oggi che i consumatori si stanno orientando verso il biologico. Pertanto, i vini rosati biologici stanno diventando sempre più popolari e trovano il loro posto in un mercato in forte espansione. Facciamo il punto sul fenomeno del vino rosato biologico in Francia e nel mondo, e le ragioni di tanto entusiasmo.

 

Vino biologico, di cosa stiamo parlando esattamente?

Prima di passare ai numeri e alle ragioni che spingono gli amanti del vino a consumare biologico, è importante ricordare cos’è esattamente un vino biologico. Se fino al 2012 la certificazione “biologica” riguardava semplicemente le uve, che dovevano provenire da agricoltura biologica, oggi tiene conto anche del metodo di vinificazione.

Quindi un vino biologico è necessariamente ottenuto utilizzando una tecnica di vinificazione più rispettosa dell'ambiente. Meno solfiti, niente acido malico o addirittura la scelta di additivi organici sono tra i criteri da soddisfare in capitolati molto complessi.

 

Il mercato del vino biologico: una crescita fulminea

Gli studi dell'istituto britannico IWSR confermano: il vino biologico ha conosciuto una crescita fenomenale negli ultimi anni. Mentre in Francia il consumo di vino tende complessivamente a diminuire, è in netto aumento per il vino biologico. L'istituto ISWR afferma quindi che la vendita di vino biologico è raddoppiata tra il 2013 e il 2021, e i francesi potrebbero aver superato i tedeschi in termini di consumi.

Vale la pena ricordare, però, che la quota di mercato del biologico resta bassa nel settore vitivinicolo, e corrisponde solo al 3,7% del mercato totale nel 2017.

Il mercato biologico in cifre

In Francia il successo del vino biologico si esprime attraverso alcuni numeri abbastanza significativi:

  •   Dal 2017 al 2018 la superficie coltivata al biologico è aumentata del 20%, per un totale di 94.000 ettari di superficie vitata biologica o in conversione;
  •   Il fatturato del vino biologico in Francia ha raggiunto 1 miliardo di euro nel 2018;
  •   Sono stati prodotti 2,21 milioni di ettolitri di vino biologico (di cui il 57% per il consumo francese e il 43% per l'esportazione).

Questa crescita è ancora in aumento e promette cifre sempre più elevate negli anni a venire.

Vino biologico: crescita illimitata

Il successo del vino biologico non si ferma ai confini francesi, e il consumo globale di vino biologico è in aumento anche in Europa, e nel mondo. La Francia ha esportato il 43% della sua produzione di vino biologico nel 2018, ma lo producono anche altri paesi. I 3 principali produttori mondiali di vini biologici sono Spagna, Italia e Francia, e l'83% dei vigneti biologici si trova in Europa. Per il periodo dal 2017 al 2022 il tasso di crescita è stimato al 9,2%.

 

Il mercato dei vini rosati biologici: un semplice effetto moda?

Qualcuno potrebbe pensare che il successo del vino rosato biologico sia semplicemente dovuto ad una moda del momento. Un effetto moda sia sul rosato (vino molto di moda negli ultimi anni), sia sul biologico. 

Molti, però, credono che il vino biologico sia parte del cambiamento delle abitudini di consumo, destinate a durare. Lo stiamo osservando non solo nel vino rosato, ma anche nel vino rosso biologico e nel vino bianco biologico, tutti in forte crescita.

Così il vino rosato biologico, coniugando qualità e rispetto per l’ambiente, aumenta di volume, ma anche di valore. I vini rosati biologici mostrano quindi un prezzo in media superiore del 33% rispetto a un vino rosato non biologico. Ciò si spiega, tra l'altro, con la sua qualità, ma anche e soprattutto con i vincoli tecnici legati alla produzione di vino biologico.

Produrre vino rosato biologico non è facile, poiché è difficile ottenere e mantenere un colore rosa senza solfiti. È poi necessario utilizzare tecniche complesse per evitare l'ossidazione e garantire la struttura del vino.

 

Perché il vino rosato biologico è così attraente?

Di fronte ai numeri in aumento negli ultimi anni, è giusto chiedersi cosa spinge i viticoltori a produrre vino rosato biologico. Cinque argomenti sono unanimi tra i produttori.

  •   L'ambiente: è ovvio che l'interesse maggiore nella produzione di vino biologico è preservare la natura, e offrire vino il più “naturale” possibile rispettando il terroir;
  •   Salute: la produzione cosiddetta “classica” del vino rosato utilizza prodotti dannosi per l’uomo, ma anche per gli animali. Sia che li consumiamo, li tocchiamo o li respiriamo, questi elementi (pesticidi, erbicidi, OGM e fertilizzanti chimici) mettono in pericolo la salute di tutti;
  •   Successo presso il consumatore: non mentiamo, produrre un vino “di tendenza” è uno degli argomenti per un produttore. Al di là dell’impegno ecologico, è anche la possibilità di attrarre un pubblico vasto, basato su valori sani di cui non abbiamo nulla di cui vergognarci, anzi;
  •   Migliore redditività: contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la produzione di vini biologici, se ben condotta, è più redditizia rispetto alla produzione di un vino non biologico. I trattamenti biologici, infatti, sono molto meno costosi e in numero inferiore rispetto ai trattamenti chimici, anche se richiedono più tempo;
  •   Un vino di qualità: infine, l'argomentazione più ovvia sembra basarsi sulla qualità del vino biologico. Producendo in condizioni igieniche impeccabili, con trattamenti sani e rispettosi dell'ambiente, il viticoltore biologico può legittimamente vantarsi di offrire un vino di qualità, perfettamente in linea con il terroir.

 

Il vino rosato biologico non smette mai di stupire e sedurre. Vera garanzia di un prodotto rispettoso dell'ambiente e del consumatore, il vino rosato biologico non ha smesso di fare parlare di sé. Con Château de Berne, scopri la più bella collezione di vini rosati biologici della Provenza .




La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni