Faire la différence entre cépage et appellation

Distinguere tra vitigno e denominazione

Un amante del vino che cerca di perfezionare la sua conoscenza dell'enologia si trova rapidamente a confrontarsi con molti termini molto specifici. Tra questi, il vitigno e il nome di un vino possono creare confusione, anche se non significano la stessa cosa. Scopri come distinguere la differenza tra vitigno e denominazione.

 

Che cos’è una denominazione d’origine controllata (AOC)?

Facendo riferimento alla nozione di terroir, una denominazione designa tutti i prodotti che sono realizzati interamente nella stessa area geografica e secondo un know-how riconosciuto. Sono queste caratteristiche a conferire tutta la specificità di un prodotto etichettato. L'AOC riguarda poi tutti i tipi di prodotti, come la carne, ma anche il vino.

Per ottenere una denominazione per uno dei suoi vini, l'enologo deve poi rispettare un rigido disciplinare. Questo varia a seconda dellaregione viticola della denominazione, e definisce le tecniche autorizzate, dalla scelta del vitigno ai metodi di viticoltura, compresa la tecnica di vinificazione, il metodo di invecchiamento e il traffico. La richiesta di designazione deve poi essere presentata all'INAO (Istituto Nazionale di Origine e Qualità), che verifica il rispetto delle condizioni di attribuzione.

La Denominazione d'Origine Controllata è da tempo l'unica denominazione riconosciuta in Francia. Dal 2009 la denominazione è diventata europea, assumendo poi la denominazione di denominazione di origine protetta (DOP) . Pertanto, un vino con una AOP ha necessariamente una AOC. L'enologo è quindi libero di menzionare la denominazione di sua scelta sull'etichetta della bottiglia di vino.

Si tenga presente però che l'attribuzione di una denominazione non garantisce in alcun modo la qualità del vino.

 

Le principali denominazioni della Francia

La Francia conta non meno di 13 regioni vinicole e più di 380 denominazioni. Difficile quindi fare un elenco preciso. Ecco le principali denominazioni di ciascuna regione vinicola.

  • Alsazia: AOC Alsace, AOC Alsace Grand Cru, AOC Crémant d'Alsace;
  • Beaujolais: AOC Beaujolais, AOC Juliénas, AOC Morgon, AOC Chiroubles...;
  • Bordeaux: AOC Graves, AOC Médoc, AOC Saint-Émilion, AOC Sauternes...;
  • Borgogna: AOC Chablis, AOC Pommard, AOC Chassagne-Montrachet, AOC Pouilly-Fuissé, AOC Saint-Véran...;
  • Champagne: Champagne AOC, Coteaux Champenois AOC;
  • Corsica: AOC Calvi, AOC Patrimonio, AOC Ajaccio...;
  • Giura: AOC Côtes-du-Jura, AOC Arbois...;
  • Linguadoca-Rossiglione: AOC Corbières, AOC Rivesaltes, AOC Minervois, AOC Fitou, AOC Saint-Chinian;
  • Provenza: AOC Côtes-de-Provence , AOC Bandol, AOC Coteaux d'Aix-en-Provence, AOC Cassis...;
  • Savoia: AOC Bugey, AOC Seyssel, AOC Vin-de-Savoie...;
  • Sud-Ovest: AOC Cahors, AOC Gaillac, AOC Monbazillac, AOC Bergerac...;
  • Valle della Loira: AOC Cabernet-d'Anjou, AOC Sancerre, AOC Bourgueil, AOC Muscadet...;
  • Valle del Rodano: AOC Châteauneuf-du-Pape, AOC Côtes Rôtie, AOC Gigondas, AOC Côtes-du-Rhône...

 

Cos'è un vitigno?

La vite coltivata in Francia e nel mondo per l'uva da tavola o da vino proviene da sempre da due specie di vite, la più importante delle quali in Europa è la Vitis Viniféra . Dallo stesso vitigno possono poi nascere varietà di uva diverse, cioè varietà di vite .

Distinguiamo poi tra i vitigni da tavola (Alphonse Lavallée, Italia, Chasselas...) e i vitigni da vino, destinati alla vinificazione (Merlot, syrah, grenache.. .).

Ogni vitigno si distingue per la dimensione e la forma degli acini e delle foglie, nonché per il colore. Troviamo poi vitigni a bacca bianca e vitigni a bacca nera, il cui gusto e le cui caratteristiche gustative fanno la particolarità dei vini prodotti.

Lo studio dei vitigni si chiama ampelografia.

 

I principali vitigni della Francia

Nei vigneti della Francia si coltivano più di 200 vitigni diversi, di cui ecco i principali:

  • Il Merlot (112 000 ha);
  • L'ugni blanc (85.000 ha);
  • Grenache noir (81.100 ha);
  • La Syrah (64.000 ettari) ;
  • Chardonnay (50.600 ettari);
  • E cabernet sauvignon (48 100 ha) ;
  • E cabernet franc (34 000 ha) ;
  • Le Carignan (32.700 ettari);
  • Pinot nero (32.300 ha);
  • Sauvignon bianco (30.000 ha);
  • Le piccolo (25 700 ha) ;
  • Cinsault (18.200 ettari).

 

Ladifferenza tra i vitigni e le denominazioni dei vini francesiora non ha più segreti per te. Tutto quello che devi fare è assaggiare diverse annate di diversi vitigni e denominazioni per decifrarne tutte le sottigliezze. E perché non iniziare il vostro tour enologico in Francia facendo tappa in Provenza, al Castello di Berna?


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni