Cépage et dégustation de vin : comment les reconnaître ?

Vitigno e degustazione di vini: come riconoscerli?

Vitigno e degustazione di vini: come riconoscerli?

 

Durante una degustazione alla cieca, che sia per un corso di enologia o semplicemente per divertimento, è sempre difficile determinare il vitigno di un vino. Per aiutarti a distinguere un Riesling da uno Chardonnay, o un Cinsault da un Grenache, scopri le tecniche per riconoscere i diversi vitigni durante una degustazione di vini.

 

Riconoscere il vitigno di un vino bianco

Innanzitutto è importante sapere che i vini bianchi e i vini rossi non sono prodotti con gli stessi vitigni. Imparare a distinguere i diversi vitigni è uno dei tecniche di degustazione che vengono poi suddivisi in due parti. Cominciamo dal vino bianco.

L'acidità è un indicatore importante diorigine del vitigno di un vino e le regioni vinicole da cui proviene. Infatti i vini bianchi sono più o meno acidi, possiamo quindi classificarli in 3 categorie, che ne determinano il tipo di vitigno :

  • I vini altamente acidi sono generalmente prodotti con Riesling, Chenin o Sauvignon;
  • I vini di media acidità sono spesso prodotti con Chardonnay;
  • I vini a bassa acidità sono prodotti con un Gewurztraminer o un Viognier.

Forse ti starai chiedendo come valutiamo grado di acidità di un vino ? Innanzitutto sappi che l'acidità è una sensazione particolare della bocca, che si avverte principalmente ai lati della lingua. L'acidità fa venire l'acquolina in bocca, come il succo di un limone. Per valutarlo appieno basta prendere il vino in bocca, quindi masticarlo. Il passaggio del vino in bocca risveglierà sensazioni diverse, una lunghezza in bocca e salivazione più o meno forte.

I più esperti si renderanno conto che ilacidità del vino dipende molto dal livello di grasso del vino. Ciò è spiegato dal fatto che il grasso riduce la sensazione di acidità in bocca.

 

Riconoscere il vitigno di un vino rosso

Come per il vino bianco, la varietà dell'uva di un rosso dipende dall'equilibrio tra acidità e grasso, a cui però questa volta vengono aggiunti i tannini. Anche questo è ilintensità dei tannini che consentirà riconoscere il vitigno a bacca rossa. Ricordiamo che il tannino del vino rosso è una sostanza vegetale ottenuta durante la macerazione delle bucce dell'uva, e che provoca secchezza della bocca.

Per valutare i tannini del vino rosso, e quindi determinare il vitigno, bisogna procedere come per il vino bianco, e masticare il vino. Sta a te riconoscere la sensazione di secchezza della bocca, come se la lingua fosse attaccata al palato.

Se la sensazione di presa è forte, ciò implica che i tannini sono molto potenti. Ne parliamo allora vino tannicoo astringente. Questi vini sono spesso prodotti da diversi vitigni, come il Cabernet-Sauvignon, il Syrah o il Malbec.

Se la presa è debole, il vino contiene pochi tannini, allora si parla di Sii flessibileo setoso. Ciò è particolarmente vero per i vini ottenuti da Pinot nero o Grenache.

Anche in questo caso la percezione dei tannini dipenderà molto dal livello di grasso del vino rossetto.

 

Identificare gli aromi dominanti dei diversi vitigni

Se i vitigni possono essere determinati utilizzando i tannini per il vino rosso e l'acidità per il vino bianco, esiste un criterio comune ad entrambi i colori per riconoscere un vitigno: aromi dominanti.

Più o meno facili da riconoscere a seconda del vino, ea seconda dell'esperienza, gli aromi sono i diversi gusti che distinguiamo in bocca durante la degustazione. degustazione di vini. Pertanto, possiamo facilmente determinare il 6 vitigni dominanti a bacca bianca :

  • Riesling: aromi di pompelmo, limone e pietra focaia;
  • Viognier: aromi di albicocca e pesca bianca;
  • Gewürztraminer: aromi di rosa, spezie e litchi;
  • Chenin: aromi di mela cotogna, mela, fiori di tiglio e albicocca;
  • Chardonnay: aromi di mela, limone, pane tostato, acacia e talvolta burro, mandorla, vaniglia;
  • Sauvignon: aromi di erba tagliata, limone, ribes nero.

Per quanto riguarda i vini rossi, distinguiamo 6 vitigni dominanti a bacca rossa, che sprigionano ciascuno aromi particolari:

  • Cabernet-Sauvignon: aromi di peperone verde, mora, ribes nero e liquirizia;
  • Cabernet-Franc: aromi di mora, ribes nero e pepe verde;
  • Pinot nero: aromi di pepe, ciliegia e ribes nero;
  • Merlot: aromi di spezie, mora e prugna;
  • Syrah: aromi di pepe, ribes nero e viola;
  • Grenache: aromi di pepe, spezie, gariga e liquirizia.

 

Ora sai come riconoscere i vitigni dominante nel vino, tutto ciò che devi fare è allenarti degustazione di vini qualità, come i vini della Provenza della tenuta Berna.

 

 

 

 


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni