Les tendances de consommation des vins et spiritueux en 2022

Tendenze dei consumatori di vini e liquori nel 2022

Il mercato del vino è in continua evoluzione, e si adatta alle nuove abitudini di consumo, ma anche alle nuove tecnologie. Il barometro SOWINE/Dynata fa poi il punto sull'anno 2022 attraverso diversi dati su vino, superalcolici, champagne e birra. Concentrati sulle ultime principali tendenze nel consumo di vino francese.

 

Vino e birra testa a testa nel 2022

Dal 2015, i vini fermi sono in cima alla lista delle bevande alcoliche preferite dai francesi. Nel 2022 il trend resta lo stesso (49%; -1 punto), ma la birra compete fortemente con loro e li prende in giro, con un netto incremento di +12 punti (51%).

Alla fine, il vino fermo resta la bevanda alcolica preferita dalle donne (45%), ma tra gli uomini è la birraa conquistare i voti, fino al 59% . E se guardiamo più da vicino, vediamo che sono soprattutto le generazioni più anziane a puntare sui vini fermi. Infatti, il 61% dei 60-65enni afferma di preferire i vini fermi, rispetto al 33% dei 18-25enni.

In terza posizione troviamo lo champagne (31%), seguito dai superalcolici, che piacciono a 1 francese su 5.

 

Un rapporto in evoluzione con il vino

Se i dati degli ultimi anni sono più o meno gli stessi per quanto riguarda le preferenze dei consumatori, si registrano ancora continui cambiamenti nel rapporto che i francesi hanno con il vino.

Consumatori sempre più informati

Nel 2010, quasi il 35% dei francesi si è classificato nella categoria degli amanti del vino illuminati . Nel 2022 sono aumentati al 47%! Questi dati sono perfettamente coerenti con altri dati, come la quota di consumatori che si considerano alle prime armi (-15 punti), e quella di coloro che si classificano nella categoria degli esperti e degli intenditori (+3 punti).

Le 3 migliori regioni vinicole preferite dai francesi

Indipendentemente dalla conoscenza del vino da parte dei consumatori, le 3 regioni vinicole preferite rimangono le stesse: Bordeaux, Borgogna e Champagne .

Segue l'Alsazia in quarta posizione, seguita da Linguadoca-Rossiglione e Provenza in quinta posizione.

Attenzione: fino a pochi anni fa il consumo di champagne era riservato soprattutto ai momenti festivi. Oggi lo spumante è più diffuso nella vita di tutti i giorni, durante un pasto o un aperitivo.

L'aumento del budget medio per bottiglia di vino

Da diversi anni ormai, il budget medio stanziato per l'acquisto di una bottiglia di vino francese continua ad aumentare. Pertanto, il 56% degli amanti del vino spende tra 11 e 20 €per bottiglia, il che corrisponde ad un aumento di 34 punti rispetto al 2013. I consumatori che spendono più di € 20 a bottiglia rappresentano il 23% del totale (+17 punti in 9 anni).

La bottiglia di vino: un packaging che piace ancora

La maggior parte degli acquisti di vino in Francia continuano ad essere in formato bottiglia. Il barometro SOWINE/Dynata 2022 rivela che il 75% dei vini acquistati sono confezionati in bottiglia.

Ma, nonostante tutto, stiamo assistendo a un'evoluzione, e altri tipi di packaging stanno vivendo una tendenza al rialzo e attirano il 25% degli amanti del vino francese. Questo aumento è più marcato tra gli uomini (29% contro il 20% delle donne) e tra i giovani (30% tra i 18 ei 25 anni, contro il 19% tra i 60 ei 65 anni).

L'altro imballaggio preferito è il il BIB (Bag-in-Box) (62%), seguito dal vino sfuso (25%) e vino in scatola (21%). La scelta del packaging è largamente influenzata dal prezzo, poi dal volume dei vini e dalla loro qualità, infine dalla praticità.

 

Consumatori sempre più connessi

Con l'esplosione delle nuove tecnologie, il mercato del vino sta vivendo una vera e propria svolta, e sempre più produttori di vini bianchi, vini rossi e vini rosati si rivolgono allavendita vino online.

Il mercato del vino sbarca sui social

Con l’avvento delle tecnologie digitali, e ancor di più dopo la pandemia, le vendite online hanno conosciuto una crescita vertiginosa, e il mondo del vino non fa eccezione. Oggi il 32% degli utenti del social network Instagram segue almeno un produttore di vini e liquori, un marchio o un'azienda.

Notiamo tuttavia che, nonostante il crescente utilizzo dei social network per promuovere la produzione di vini francesi (60% su Instagram e 41% su TikTok), gli utenti di Internet in calo chi acquista vino seguendo i consigli di un influencer (-5 punti).

Per spiegare questo, possiamo collegare l’aumento degli amatori che si considerano illuminati quando si tratta di vino. Questi profili cercano maggiori informazioni sui vini e preferiscono scoprire i produttori stessi.

In calo gli acquisti di vino online

Se le vendite online non sono mai state così elevate in tutti i settori, il mondo del vino registra un piccolo calo. Va detto che l’aumento è stato così significativo durante i confini del 2020 e del 2021 (il 46% dei francesi ha acquistato vino online), che era difficile rimanere a un tale livello. Nel 2022 gli acquirenti online saranno solo il 41% , un dato che resta più alto rispetto a prima della pandemia.

Notiamo che i giovani sono più propensi ad acquistare vino online. La fascia di età tra i 18 e i 25 anni rappresenta il 55% degli acquirenti, seguita da vicino dalla fascia di età tra i 26 e i 35 anni (53%).

 

I francesi sono ancora ghiotti di superalcolici

Anche il mondo dei superalcolici continua a interessare, con un aumento di 5 punti rispetto al 2019 (42%). La metà di loro ha un'età compresa tra i 26 ei 35 anni e il 36% si considera un dilettante illuminato (61% neofiti e 4% esperti).

Con l'80% dei voti, il rum resta lo spirito preferito dai francesi, seguito dal whisky (77%) e dalla vodka (64%).

 

L'progresso delle vendite di vino e del consumo di vino in Francia dimostra un forte interesse per i prodotti locali e sostiene il know-how dei nostri produttori di vino. Le aziende vinicole francesi stanno lavorando duramente per garantire che queste tendenze si affermino nei prossimi anni, producendo i migliori vini fermi e spumanti.

 

 


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni