Les cinq meilleurs pays pour faire de l’œnotourisme

I cinque migliori paesi per l'enoturismo

HA a metà strada tra turismo culturale E turismo enogastronomico, l'enoturismo è soprattutto incontro. Ma è anche un insieme di servizi riguardanti soggiorni turistici nelle regioni vinicole che permettono di scoprire i vini, i terroir e le persone che li danno forma. L’enoturismo significa scoprire il mondo da un’altra prospettiva.  

 

Enoturismo in Francia.

Nel campo dell'enoturismo, la Francia è probabilmente il Paese che offre l'offerta più variegata in questo ambito. Lo rivela uno studio realizzato dall'AFIT (Associazione francese di ingegneria del turismo) nel 1999 l’interesse dei turisti francesi e stranieri per l'enoturismo. Da qui hanno in gran parte preso avvio le azioni intraprese da allora per sviluppare l'ospitalità nelle proprietà e nelle strutture complementari quali foresterie, alberghi, alberghi, ristoranti e attività ricreative incentrate sui vigneti. 

Secondo l'associazione un francese su cinque, ovvero il 20%, sceglie la meta delle vacanze perché è produttrice di vino. Per quanto riguarda i visitatori stranieri, circa il 40% sceglie di venire in Francia “anche” per i suoi vini e la sua gastronomia, di cui il 29%. esclusivamente per vino e gastronomia.

L'enoturismo in Francia rappresenta Alcuni diecimila cantine enoturistiche che accolgono circa dieci milioni di visitatori all'anno e, da diversi anni, sono emerse numerose iniziative, sia da parte di eletti, regioni, comuni, sindacati o anche da parte dei viticoltori stessi, che dovrebbero aumentare ulteriormente queste cifre.

 Le regioni più strutturate per offrire una buona esperienza enoturistica oggi sono la Borgogna, Bordeaux e l'Alsazia, ma nel tempo altre regioni vinicole come la Provenza, la Valle della Loira e altre regioni si sono organizzate per fornire ai turisti un'offerta di alta qualità. 

Per le tue prossime vacanze, percorri anche tu le strade del vino della Francia.

Enoturismo in Spagna.

Come uno di principali paesi produttori dei vini nel mondo, la Spagna ha ovviamente il suo posto nel settore dell’enoturismo. Puoi, come in Francia, scoprire le strade del vino ed esplorare paesaggi vitivinicoli ricchi e variegati.

Ristrutturazione delle cantine, offerte di visite ai vigneti, varie attività legate al vino... la Rioja è una di quelle regioni spagnole che hanno scelto di svilupparsi attraverso l'enoturismo. Con la padronanza del know-how dei loro predecessori, i viticoltori hanno saputo unire modernizzazione delle tecniche produzione e sviluppo della diversità delle loro offerte enoturistiche.

In Spagna come in Francia, le varie regioni di produzione sono molto diverse, sia dal punto di vista pedologico che climatico promuove la produzione una vasta gamma di vini. Se scegli, ad esempio, di scoprire la Catalogna, avrai l'opportunità di degustare gli spumanti del Penedés, tra Barcellona e Tarragona. 

Nelle Rias Baixas, i bianchi dolci, nella Rioja, vini prestigiosi o i famosi Crianza e Reserva dalla Navarra.

Enoturismo in Italia.

Un'altra destinazione enologica imprescindibile nel mondo per i suoi vini, l'Italia. Da Nord a Sud, la vite è onnipresente. Il paese è uno dei dieci destinazioni agrituristiche ed enoturismo visto il fascino di città ricche di arte e cultura come quelle della Toscana, dell'Umbria e del Veneto. 

Esplora la Toscana nella regione del Chianti sul versante senese e altre destinazioni costiere come la regione di Grosseto o di Livorno. La Valle d'Aosta e la Lago di Garda non mancano tesori da scoprire, proprio come la Sicilia e la Lombardia.

Enoturismo in Australia.

Da parte australiana, l’enoturismo è principalmente organizzato intorno alla gastronomia, terme e resort. Troviamo il principali regioni vinicole australiane vicino a quattro grandi città: Perth, Adelaide, Melbourne e Sydney, il che rappresenta un grande vantaggio geografico.

Il maggior numero di aziende vinicole si trova nella regione di Adelaide, dove la maggior parte delle aziende vinicole ha il proprio ristorante, che offre cibo di qualità, ma aperto solo a pranzo.

Enoturismo in Cile.

Il Paese non è ancora sufficientemente strutturato dal punto di vista dell'offerta enoturistica, tuttavia la ricchezza dei paesaggi e dei vigneti merita di classificarlo tra le migliori destinazioni. 

Paesaggi incredibili, strade del vino colorate e vini di alta qualità rendono il Cile una destinazione meravigliosa per gli amanti del vino. Santiago è il punto di partenza ideale per percorrere la strada del vino ed esplorarne le poche 126.000 ettari vitati, ovvero circa l'equivalente della regione di Bordeaux. Lo sviluppo dell'ospitalità in vigna è diventata una questione non da poco per la popolazione.

Nel vigneto cileno, sono i brasiliani a rappresentare la metà degli enoturisti stranieri, ma anche i francesi apprezzano molto i suoi paesaggi selvaggi, la ricchezza della sua storia e i suoi vini.


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni