L’œnotourisme et ses activités incontournables

L'enoturismo e le sue attività essenziali

Esplorare i vigneti delle nostre regioni, interagire con i viticoltori per conoscere e comprendere tutti i segreti del loro mestiere, scoprire nuovi vini e i terreni in cui nascono, l'enoturismo è un'attività di svago che offre varietà molto ampia di attività sul turismo e sul vino.

 

L'origine storica della viticoltura in Francia risale all'epoca del Colonizzazione greca e il vino è stato, fin dall'antichità, parte integrante della cultura del Paese, al punto da avere oggi la reputazione internazionale di essere il Paese del vino. Reputazione probabilmente meritata, perché il La Francia conta circa 60.000 aziende vinicole nel 2020 secondo il Ministero dell'Agricoltura.

 

L'eccezionale diversità e molteplicità dei vigneti francesi fanno delle nostre regioni un parco giochi ideale per tutti coloro che desiderano godersi l'enoturismo. Non esitate a scegliere le attività enoturistiche quest’estate, tornerete sicuramente felici. 

L’impatto della crisi sanitaria sull’enoturismo.

La crisi sanitaria ha avuto un forte impatto sull’attività enoturistica, costringendo gli operatori del settore a trovare soluzioni per compensare il calo di presenze. Nel 2021, l’enoturismo ha faticato a riprendere colore con quasi nessun turista straniero all’orizzonte. 

La crisi sanitaria continua ad avere effetti dannosi su questa attività che, tuttavia, fino al 2019 aveva un’ottima dinamica e guadagnava ogni anno una quota di mercato dal 4 al 5%. Infatti, la conferenza nazionale dell’enoturismo del 2018, precedente alla conferenza regionale del 2019, aveva fornito un vento favorevole e ottimista per l’avanzamento del settore dell’enoturismo, considerato come uno sviluppo futuro per il settore del vino.

Il potenziale dell'enoturismo in Francia.

In origine, l'enoturismo risale allo sviluppo del turismo attorno alle dodici strade del vino in Francia, la più antica delle quali, quella dei vini d'Alsazia, è stata inaugurata nel 1953. Da allora ha permesso di promuovere i grandi vini della regione, ma anche gastronomia locale. Oggi diversi milioni di turisti vengono a scoprire questi itinerari e i loro vini. In effeti, circa diecimila cantine enoturistiche accoglie circa dieci milioni di visitatori all'anno. Sono partiti per incontrare trentasei destinazioni etichettate Vignobles & Découvertes, senza dimenticare nessuna delle due trentuno musei e siti tematici che ricevono più di un milione di visite all'anno. 


I turisti francesi rappresentano circa il 60% di questo pubblico di cui circa il 40% stranieri, e gli operatori del settore continuano a diversificare l'offerta di attività attorno a questi itinerari proponendo attività complementari come la vinoterapia, la gastronomia, un'insolita crociera sulla Garonna sorseggiando vino o anche soggiorni confezionati.


A seconda dei numeri, primo o secondo produttore di vino su scala mondiale e primo esportatore, la Francia è anche la prima destinazione turistica al mondo e possiede senza dubbio tutte le carte in regola per lo sviluppo dell’enoturismo, ed è molto probabile che riesca per attirare anche quest'estate gli amanti del vino su queste strade. 

 

Quest'estate fai enoturismo.

 

Se stai cercando attività legate all’enoturismo, non mancano certo. HA si comincia con le degustazioni ovviamente, ma anche visite alle tenute, passeggiate nei vigneti e nei vigneti, laboratori e corsi di degustazione, soggiorni nei castelli o nelle aziende vinicole, crociere enologiche, vinoterapia o crea la tua bottiglia di vino per citarne solo alcuni. 

Molto regolarmente, l'esplorazione della gastronomia regionale è inserita nelle attività enoturistiche, con laboratori di degustazione di abbinamenti cibo-vino. Le scelte e le varietà delle attività enoturistiche sono numerose e molto arricchenti, anche solo incontrare i viticoltori e ascoltarli spiegare il loro lavoro, le loro tecniche, parlarvi dei loro prodotti e rispondere alle vostre domande. 

Potrete anche scoprire l'ambiente della vite, il terroir, il clima e il paesaggio e comprendere così gli effetti che tutti questi elementi producono insieme sul risultato del lavoro dei viticoltori lavoro . Senza dimenticare, ovviamente, il mondo della cantina e della tinaia per capire come funziona una cantinacon la testa del chai o il proprietario dei locali.

La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni