Faut-il choisir un vin rouge ou un vin blanc ?

Meglio scegliere un vino rosso o un vino bianco?

Anche i profani sanno che il vino rosso si serve con la carne rossa e il vino bianco con il pesce. Ma è davvero così semplice? E cosa serviamo con il resto? Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti scegli un vino rosso o un vino bianco secondo i vostri gusti e il piatto che desiderate accompagnare, per un perfetto abbinamento cibo-vino.

Vino rosso e vino bianco: qual è la differenza?

IL grande differenza tra un vino rosso e un vino bianco sta nella scelta delle uve destinate alla vinificazione. Il vino bianco è quindi ottenuto da vitigni a bacca bianca (Chardonnay, Viognier, Chenin Blanc, ecc.), e il vino rosso da vitigni a bacca rossa (Grenache, Merlot, Cabernet Franc, ecc.). Tuttavia, a volte è possibile produrre vino bianco da un vitigno bianco, come nel caso dello Champagne, prodotto con Pinot Nero.

Ma è importante anche la tecnica di vinificazione distinguere un vino bianco da un vino rosso.

Il vino rosso viene quindi prodotto con uve rosse che fermentano con i semi, la polpa, la buccia e i gambi. I pigmenti della buccia dell'uva vengono così trasferiti nel mosto durante la macerazione, che conferisce al vino questo caratteristico colore rosso.

Nel vino bianco, prima della fermentazione vengono eliminati bucce, raspi e semi, il che consente al succo di conservare il suo colore giallo più o meno paglierino.

Nel bicchiere, il vino rosso contiene tannini e resveratrolo, a differenza del vino bianco, che ne è privo.

Vino rosso e vino bianco: i benefici per l'organismo

Si dice spesso che il vino vada consumato con moderazione. Sarebbe però un peccato negarsi un bicchierino di vino di tanto in tanto, tanti sono i benefici.

I benefici del vino rosso

I vini rossi lo sono ricco di tannini, polifenoli e flavonoidi. Questi componenti hanno proprietà interessanti per lotta contro le malattie cardiovascolari, ma anche contro le malattie psicologiche, come la depressione. Le caratteristiche dei vini rossi prevengono inoltre il rallentamento cellulare e l'eccesso di peso, e contribuiscono alla buona salute degli occhi.

Infine, anche il vino rosso, consumato con moderazione, ha delle virtù lotta contro il diabete e riduce il rischio di cancro al colon.

Il consumo moderato e regolare di vino rosso fa quindi bene alla salute e allunga l’aspettativa di vita.

I benefici del vino bianco

Sebbene il vino bianco sia oggetto di meno studi rispetto al vino rosso, molti ricercatori sono comunque riusciti a dimostrarlo virtù del vino bianco, consumato con moderazione.

  • Miglioramento delle funzioni metaboliche e cardiovascolari: il vino bianco migliora il controllo del glucosio e dei lipidi nell'organismo, avendo quindi un ruolo contro il diabete. Inoltre, il vino bianco ha un ruolo antinfiammatorio e cardioprotettivo, poiché ripara le cellule che rivestono i vasi sanguigni;
  • Miglioramento della funzionalità polmonare: antiossidanti presenti nel vino bianco proteggono dall'invecchiamento cellulare e migliorano la funzionalità polmonare in modo molto più significativo rispetto al vino rosso;
  • Riduzione dei rischi di malattie renali:acido caffeico contenuto nel vino bianco è un antiossidante che protegge i tessuti renali dallo stress ossidativo;
  • Protezione contro il declino cognitivo: polifenoli del vino bianco ridurre il rischio di malattie cognitive, come il morbo di Alzheimer.

Le caratteristiche dei vini rossi della Provenza

I vini rossi della Provenza rappresentano il 4% della produzione vinicola di questa regione vinicola della Francia. Sono comunque di ottima qualità e i viticoltori ne offrono un'ottima diversità dei vini.

IL Vino rosso AOC Côtes de Provence offre quindi un bel colore granato, che assume riflessi malva con l'invecchiamento. Il suo naso è complesso, caratteristico, distinto e fine, con aromi di frutti rossi (lampone, ribes e fragola) o note di frutti neri (ribes nero), macchia mediterranea, alloro, timo e spezie, a seconda della regione di produzione e del vitigno utilizzato (syrah, grenache, cinsault, tibouren, mourvèdre, ecc.).

Durante la degustazione, il vin rosso provenzale è leggero, ma sa essere anche potente, con tannini ben presenti.

Le caratteristiche dei vini bianchi della Provenza

IL vini bianchi della Provenza sono ottenuti da Sémillon, Rolle (o Vermentino), Ugni Blanc e Clairette. Rappresentando anche il 4% della produzione di vino in Provenza, il vin bianco provenzale si intende fine e sottile, con un bel colore giallo paglierino, con riflessi verdi.

Al naso percepiamo aromi di agrumi rinfrescanti e tonificanti (limone, pompelmo), ma anche note di pino, spezie e timo.

In bocca, il Vini bianchi provenzali sono morbidi, strutturati e generosi, con un buon equilibrio tra alcol, aromi e acidità.

Abbinamenti cibo e vino rosso della Provenza

Il rischio del vino rosso è che si impossessi del cibo e ne cancelli il gusto. Si tratta quindi di trovare l'equilibrio perfetto per acibo e vino riuscito.

Qui, per aiutarti, ci sono alcuni matrimoni perfetti tra a vino rosso della Provenza e un piatto.

  • La Colombaia – domaine de Berne – AOP Côtes de Provence: un vino rosso armonico e strutturato che si abbina meravigliosamente a formaggi o carni cotte di carattere (stufati, guanciale di manzo, ecc.);
  • La Grande Cuvée – Château de Berne – AOC Côtes de Provence: un vino rosso a base di Cabernet Sauvignon e Syrah, con aromi di frutti neri che accompagnano perfettamente carni alla griglia e formaggi;
  • Il castello dei Bertrands – Rosso AOP Côtes de Provence: un rosso tipico della regione mediterranea, con una bella struttura aromatica che mette in risalto la carne di manzo.

Abbinamenti cibo e vino bianco della Provenza

IL Côtes de Provence bianche è un vino facile da bere, poiché può essere servito come aperitivo, antipasto, secondo piatto o dessert e anche con i formaggi. Scopri gli abbinamenti gastronomici e vini bianchi della Provenza che offriamo.

  • Castello dei Bertrands – Bianco AOP Côtes de Provence: con le sue note di frutta a polpa bianca e frutta esotica, questo vino bianco si abbina deliziosamente al pesce alla griglia, ai formaggi di capra e anche ai salumi;
  • La Colombaia – domaine de Berne - AOC Côtes de Provence bianco: con la sua mineralità e sapori di agrumi, questo vino ha ricevuto la medaglia d'oro al concorso enologico della Provenza. Fa miracoli se servito con un pesce nobile, come la spigola, o se offerto come aperitivo;
  • Terre di Berna – domaine de Berne - AOP Côtes de Provence bianco: gli aromi di pera e limone rendono questo vino bianco provenzale il compagno ideale per pesci di ogni tipo (spigola, orata, ecc.) o piatti provenzali.

Annate di vini rossi e vini bianchi della Provenza

Per guidarti nel scelta di un vino bianco o un vino rosso della Provenza, puoi fidarti delle annate.

  • Grandissime annate rosse: 1989, 1998, 2001;
  • Grandi annate rosse: 1983, 1984, 1985, 1988, 1995, 2006, 2007, 2009.

Per quanto riguarda i vini bianchi della Provenza, l'annata 1998 è stata particolarmente eccezionale. Molto interessanti anche le altre annate:

  • Grandissime annate di bianchi: 1988;
  • Grandi annate di bianchi: 1983, 1986, 2006, 2009.

 

Commento scegli tra un vino rosso e un vino bianco ? In definitiva, dipende da molti criteri (abbinamenti cibo-vino, gusto del consumatore) e nessuna risposta può essere ferma e definitiva. La cosa migliore è accontentarsi e assaggiare il migliori vini della Provenza.


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni