qualité du vin

Fattori che influenzano la qualità del vino

Degustando diversi vini bianchi, rossi o rosati ci si rende presto conto che non tutti hanno le stesse caratteristiche. A volte, bottiglie di vino dello stesso vitigno, o dello stesso terroir, sono completamente diverse. Ciò è spiegato dai diversi fattori che influenzano la qualità del vino. Scopriamolo.

 

Varietà di uva da vino

Il gusto di un vino è governato essenzialmente dalla scelta del vitigno. E quando sappiamo che esistono più di 10.000 varietà di uva nel mondo, comprendiamo meglio la diversità dei vini e dei loro aromi.

In generale, vediamo che le sfumature della tipicità sono più o meno marcate tra alcuni vitigni, e possiamo così distinguere che l'intensità degli aromi varia a seconda degli acini:

  • bacche piccole, che offrono un sapore più concentrato. Questo perché le componenti aromatiche dell'uva sono presenti principalmente nella buccia dell'uva, così come le sostanze coloranti;
  • Lebacche dalla buccia sottile, che producono vini dolci, perché spesso colpite dalla muffa nobile;
  • uve dalla buccia spessa, che danno vini più aromatici e colorati.

 

L'origine geografica del vigneto

La vite preferisce prosperare nelle zone temperate, dove le temperature variano tra 10 e 20°C. È in questa logica che troviamo la maggior parte dei vigneti del mondo tra i 30° ei 50° di latitudine in entrambi gli emisferi.

Diverse condizioni climatiche e geografiche concorrono poi ad offrire alla vite tutto ciò di cui ha bisogno per crescere:

  • Catene montuose e foreste che proteggono le viti dal vento e dalla pioggia;
  • Grandi specchi d'acqua per umidificare l'aria con tempo secco, ma anche per trattenere il calore durante il giorno e rilasciarlo la sera.

 

Condizioni climatiche

Affinché la vite possa prosperare pienamente e produrre buoni vini, ha bisogno di diversi elementi.

  • Il sole: la crescita delle viti avviene per fotosintesi, quindi è necessario avere un minimo di soleggiamento compreso tra le 1.300 e le 1.500 ore all'anno;
  • calore: senza parlare necessariamente di sole, la vite ha bisogno di un minimo di calore. E' anche molto sensibile al gelo, e quindi preferisce temperature superiori ai 10°C. Più il clima è caldo, più l'uva si riempie di zucchero e di aromi intensi;
  • La pioggia: in generale la vite non ama l'umidità eccessiva, ma non apprezza nemmeno la siccità. L'acqua piovana è quindi essenziale, con una piovosità ideale stimata in 675 mm all'anno.

A seconda delle condizioni climatiche del vigneto variano quindi i criteri di qualità dei vini, il che ci permette di avere annate così varie.

 

L'orientamento delle viti

Le condizioni climatiche e la geografia del vigneto hanno un impatto diretto sulla qualità dei vini rossi , bianchi e rosati . Ma per andare ancora oltre, hanno un ruolo anche l’appezzamento del vigneto, la sua esposizione e il suo orientamento.

Tutto dipende poi dall'inclinazione, dall'orientamento e dall'altezza dei pendii. Con un vigneto in pendenza si privilegia il drenaggio naturale del terreno, che rappresenta un punto di forza per tutti i viticoltori. Quindi, una collina esposta a sud beneficia maggiormente del sole, il che suggerisce una degustazione di vini più qualitativa e complessa.

 

La qualità del suolo e del sottosuolo

Molto spesso la vite preferisce terreni poveri e ben drenati. Infatti, le radici delle piante di vite scaveranno molto in profondità nel sottosuolo, a volte fino a 15 metri di profondità, per attingere i minerali essenziali alla loro crescita (ferro, calcio, magnesio, azoto, ecc.). Più la vite andrà in profondità per trovare ciò di cui ha bisogno, più si svilupperanno i costituenti aromatici del vitigno.

Infatti, traendo le sue sostanze nutritive dal sottosuolo, la vite si rafforza e le radici trasmetteranno alla pianta tutto il loro vigore, che si avverte ovviamente nella composizione e nel gusto degli acini d'uva.

 

Il terroir provenzale tanto caro alla tenuta Château de Berne

Il territorio bernese si trova nell'entroterra provenzale. Qui, tra campi di ulivi e boschi, i vigneti beneficiano di un terreno calcareo favorevole al drenaggio e ricco di sostanze nutritive. Le viti traggono poi tutta la potenza del terroir dal sottosuolo, beneficiando al contempo di un clima mediterraneo particolarmente adatto alla viticoltura.

Con una temperatura media di 14°C e precipitazioni comprese tra 600 e 900 mm, il terroir beneficia soprattutto di un ottimo soleggiamento (2.700 ore all'anno). Tante qualità combinate per produrre vini rosati, vini bianchi e vini rossi freschi, leggeri e molto aromatici.

 

La vite è un prodotto vivo che si nutre abbondantemente di tutto ciò che la circonda. In questo senso le qualità di un vino dipendono da molti fattori. Per conoscere tutte le sfumature degli aromi di un vino, scoprite i laboratori di degustazione del vino al Domaine de Berne .


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni