Découvrir tous les secrets du vin rosé

Scopri tutti i segreti del vino rosato

Sebbene sia stato a lungo considerato un vino semplice, da bere a bordo piscina o con carni alla griglia, il vino rosato oggi dimostra una grande diversità e una grande complessità. Partiamo allora alla scoperta dei segreti, a volte ben nascosti, di vino rosato.

 

La piccola storia del vino rosato

Il vino rosato è il vino più antico, nasce nella più antica regione vitivinicola della Francia: la Provenza. Troviamo, infatti, le prime tracce di viticoltura a 3th millennio aC, grazie all'impianto delle prime viti da parte dei Greci durante la fondazione di Massilia (Marsiglia). Le uve vengono poi coltivate per produrre un vino a metà tra il vino rosso e il vino rosato, vino che noi abbiamo chiamato chiaretto.

Col passare del tempo migliorano le tecniche di vinificazione, i metodi di coltivazione della vite, che permettono progressivamente di ottenere vini rosati sempre più qualitativi, e di estendere la fare vino rosato a tutta la Francia, o quasi.

 

Da dove viene il colore rosato del vino rosato?

Per ottenere questo bel vestito rosa o il salmone, l'enologo utilizza una tecnica di vinificazione molto particolare. Di solito (ma non sempre) inizia con lo stesso metodo del vino rosso, con macerazione del mosto. Il succo dell'uva, a contatto con i pigmenti della buccia, assume poi una bella tinta rosa. La macerazione viene poi interrotta per preservare il colore, ma soprattutto gli aromi molto specifici del vino rosato.

 

Vinificazione del vino rosato: entriamo nei dettagli

Non ce n'è uno e solo metodo di produzione del vino rosato. L'enologo è infatti libero di scegliere tra 3 tecniche.

Macerazione rosata

Prodotto da varietà di uva nera, il macerazione del vino rosato è il risultato di una breve macerazione (dalle 12 alle 32 ore), in tini. Il mosto viene poi pressato per eliminare buccia, semi e polpa, lasciando solo il succo colorato.

Il mosto viene poi posto in fermentazione a bassa temperatura, per preservarne il più possibile gli aromi.

Pressatura rosato

A differenza del rosato macerato, pressatura rosata si ottiene dalla spremitura dell'uva intera, subito dopo la vendemmia. Il succo viene poi lasciato fermentare. Là colore della spremitura rosato è più chiaro, poiché il contatto tra la buccia ed il succo è stato più breve.

Rosato salasso

IL vinificazione del rosé de saignée è lo stesso della macerazione del vino rosato. Le uve poste nei tini, invece, sono inizialmente destinate alla vinificazione in vino rosso. Dopo una macerazione di alcune ore (mezza giornata), si preleva parte del mosto dal tino, per vinificarlo separatamente. Questo succo ottenuto viene poi sufficientemente impregnato dei pigmenti delle bucce dell'uva, per produrre a vino rosato.

Il resto del tino continua la sua vinificazione in vino rosso, e il rosato de saignée viene messo in fermentazione.

 

Vitigni per la produzione del vino rosato

Il vino rosato non si produce solo in Provenza. Ogni viticoltore sfrutta le specificità del suo terroir per coltivare diversi vitigni, che daranno vari vini rosati. Il vino rosato è generalmente prodotto da vitigni a bacca rossa o nera.

Vitigni del sud-est

Nel sud-est (Provenza, Linguadoca-Rossiglione, valle del Rodano, ecc.) si trovano essenzialmente 4 vitigni che permettono di dare vini rosati.

  • IL cinassalto : molto fertile, produce vini generosi, freschi e fini, con aromi fruttati di lampone, pesca e fragola;
  • IL granata : potente e fruttato, questo vitigno produce vini con aromi di spezie e fragole;
  • IL Syrah : vitigno re per la vinificazione dei vini rosati, produce vini potenti e colorati, con note di spezie e frutti neri;
  • IL Mourvedre : offre vini rosati corposi, questo vitigno a bacca nera è rinomato per i suoi aromi di viola e mora e per le sue note speziate;
  • IL carignan : questo vitigno a bacca rossa produce vini colorati, con sapori di pepe, viola, amarena e mora.

I vitigni del Nord-Est

Più a nord, le regioni vinicole francesi che producono vino rosato si basano principalmente su 2 vitigni.

  • IL Pinot Nero : molto presente in Borgogna, questo vitigno a bacca nera offre vini rosati di grande complessità aromatica;
  • IL piccolo : questo antichissimo vitigno offre vini rosati freschi, fruttati e deliziosi.

 

Degustazione di vini rosati

Simbolo dell'estate e della convivialità, il vino rosato può essere gustato con gli amici, la famiglia o anche gli innamorati, a bordo piscina o attorno a un grande tavolo.

Al naso offre vino rosato note floreali mazzi di rose, campi di fiori bianchi o anche campi di lavanda. Fin dal primo respiro, ci tuffiamo direttamente nel cuore della Provenza!

In bocca, il vino rosato continua a portarti in viaggio, con sapori di frutta esotica, frutti rossi, agrumi o spezie. Gustato ben fresco, è l’alleato dei vacanzieri. Ma è molto apprezzato anche in inverno, per accompagnare piatti confortanti.

 

I colori del vino rosato

IL vini rosati offrono un'ampia tavolozza di colori, dal salmone pallido al lampone vibrante. Dobbiamo questa diversità alle diverse tecniche di vinificazione, ma anche ai diversi blend di vitigni e alle diverse regioni viticole.

Troviamo così il tonalità più pallide in Provenza (rosa latte, petali di rosa, ecc.), poi si intensificano in Corsica, nella valle del Rodano, in Linguadoca-Rossiglione (rosa salmone, pesca, ecc.), a Bordeaux (lampone), per finire nel più sfumature colorate, nel Sud-Ovest (mattone, palissandro, ecc.). In totale, il vino rosato è disponibile in 15 colori.

 

Vino rosato: i migliori abbinamenti cibo-vino 

Con la sua freschezza, il vino rosato è sempre un ospite d'elezione sulle tavole della Provenza, dove la cucina regionale mediterranea è al centro dell'attenzione. Ma si può accompagnare con un buon anche carni bianche, pesce alla griglia, verdure e insalate bottiglia di vino rosato. Leggero al palato e delicatamente fruttato, vi accompagnerà durante tutto il pasto, dall'aperitivo al dolce.

 

Ti piace goderti un buon bicchiere di vino rosato in una calda giornata estiva? Adesso conosci tutti i suoi segreti per apprezzarne tutta la finezza e la complessità. Il Castello di Berna vi invita ad assaggiarlo vino rosato AOC Côtes-de-Provence, per scoprire tutto ciò che la regione provenzale ha da offrirti.


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni