raisin pour le vin rosé

Con quali uve si fa il vino rosato?

Il vino rosato risulta essere molto misterioso. Dalla sua particolare tecnica di vinificazione ai vitigni utilizzati, attorno a lui aleggiano certi dubbi e molti preconcetti. Concentriamoci allora più specificatamente sulle uve utilizzate per produrre il vino rosato.

 

I diversi vini rosati nel mondo

Gli amanti del vino generalmente distinguono due tipologie di vini rosati: quelli del Vecchio Continente e quelli del Nuovo Mondo. Con i vini rosati prodotti in Francia, Italia, Spagna, Bulgaria, Austria e Croazia, la tradizione è al centro della vinificazione e della degustazione. Lì troviamo il lavoro del viticoltore, concentrato sul terroir e sulle tecniche ancestrali.

Per quanto riguarda i vini rosati provenienti da Stati Uniti, Australia, Argentina, Nuova Zelanda e persino Sud Africa, beneficiamo di una maggiore libertà di espressione per i viticoltori, che sperimentano le tecniche di vinificazione che si possono trovare in degustazione.

 

Fare il vino rosato: 2 tecniche di vinificazione

Molti pensano ancora che il vino rosato sia il risultato di una miscela di vino rosso e bianco. Tuttavia, non solo questo non è vero, ma è anche vietato. Solo i vini spumanti rosati della regione dello Champagne sono autorizzati a realizzare questo assemblaggio. La produzione del vino rosato è molto più complessa e può essere effettuata in due modi diversi.

  • La pigiatura rosata: qui l'uva viene pigiata lentamente con la sua buccia, la sua polpa e il suo succo, per lasciare il tempo sufficiente affinché il succo dell'uva assorba gli aromi e i pigmenti coloranti contenuti nella buccia dell'uva. Il tutto viene poi filtrato per conservare solo il succo dal bel colore rosa;
  • rosé de saignée: questa tipologia di rosato viene prelevato direttamente da un tino di macerazione delle uve destinate alla produzione di vini rossi. Essendo preso durante il processo di fermentazione alcolica, il rosé de saignée è limpido e povero di tannini.

 

Vino rosato: i principali vitigni

Un vitigno è una varietà di uva. Distinguiamo poi tra vitigni a bacca bianca, a bacca bianca, e vitigni a bacca nera o rossa, a bacca nera o a bacca rossa. Per ottenere rosati dal bel colore rosato , i viticoltori utilizzano poi uve rosse, riservando ai vini bianchi le varietà a bacca bianca.

Esistono poi 4 principali vitigni a bacca nera per la produzione di vini rosati, che vengono utilizzati anche per produrre vini rossi:

  • Grenache noir: con il suo stile fruttato, ricco e potente, Grenache produce aromi di frutti rossi e spezie;
  • cinsault: dominati principalmente da note floreali, i vini ottenuti da cinsault sono anche potenti e aromatici;
  • Pinot Nero: molto apprezzato per la sua eleganza e delicatezza, il Pinot Nero rivela sapori di fragola, ciliegia e limone;
  • sangiovese: utilizzato principalmente per la produzione del rosato corso, il sangiovese produce vini chiari con aromi di spezie, frutti rossi e agrumi.

L'enologo è quindi libero di produrre i suoi vini rosati con un solo vitigno (monovitigno) o di realizzare un blend di più vitigni.

 

Con quali uve vengono prodotti i vini rosati dello Château de Berne?

I vini rosati AOP Côtes de Provence e IGP Méditerranée della tenuta bernese traggono tutta la loro ricchezza e bontà da 7 vitigni del soleggiato vitigno provenzale.

  • Grenache noir: questo vitigno, molto diffuso in tutta la Francia, prospera soprattutto in Provenza, e offre vini rosati che si sposano meravigliosamente con verdure grigliate, frutti di mare e insalate estive;
  • cinsault: il rosato a base di cinsault è generalmente molto fresco, ed è particolarmente indicato come aperitivo, sia con patatine fritte e salumi, sia con antipasti più raffinati, a base di salmone affumicato;
  • Syrah: le note di frutti neri e rossi di questo potente vitigno sono perfette per accompagnare carni con carattere, come un cosciotto d'agnello o pollame arrosto;
  • Merlot: questo vitigno produce vini molto fruttati e freschi che si abbinano piacevolmente a carni alla griglia o alla cucina mediterranea (cous cous, paella, ecc.);
  • Carignan: con i loro aromi di frutti neri e rossi, i vini rosati di Carignan si sposano meravigliosamente con piatti di pesce, verdure crude, ratatouille e carni rosse;
  • Cabernet-Sauvignon: i caratteristici aromi di pepe verde del Cabernet-Sauvignon conferiscono ai vini rosati una bella freschezza che si sposa perfettamente con la cucina del Sud;
  • vermentino: questo vitigno è uno dei vitigni che danno vini chiari ed eleganti, oltre ad una bella freschezza che risulta molto gradevole con un piatto speziato provenzale o con una cucina esotica.

 

Adesso conosci tutti i segreti dei vini rosati e delle uve rosse con cui vengono prodotti. Sta ora a te scoprire, attraverso le degustazioni, le differenze tra ogni vitigno, ma anche tra i rosé pressati e i rosé saignée.

 


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni