Vin AOP & vin IGP, qu'est-ce que cela signifie ?

Vino AOP e vino IGP, cosa significa?

Per scegliere una bottiglia di vino, gli acquirenti spesso guardano innanzitutto alla regione vinicola, che la dice lunga sui vitigni utilizzati e sul tipo di vino prodotto. Anche le etichette sono importanti criteri di selezione, ma sai davvero cosa differenzia un vino AOP da un vino IGP? Facciamo un check-in.

 

Focus sulla denominazione AOC/AOP

L'etichetta AOC è probabilmente la più conosciuta da tutti, anche dai piccoli appassionati di vino senza particolari conoscenze. Tuttavia, poche persone sanno che AOC e AOP sono in definitiva identici.

AOP: un marchio di livello europeo

L'AOP, o denominazione di origine protetta, è un tipo di etichetta che certifica che i vini AOP rispettano le specifiche imposte in base alla loro origine. Chiamata anche DOP (Denominazione di Origine Protetta), questa certificazione definisce la tipicità di un terroir. Il disciplinare dei vini AOP impone poi regole molto rigide a tutti i produttori di vino che rivendicano il titolo:

  • L'area geografica è molto delimitata, con l'elenco dei comuni autorizzati ad utilizzare tale denominazione;
  • Sono specificate le tipologie di vini autorizzati (vini rossi, vini bianchi, vini rosati, vini spumanti, vini fermi, ecc.);
  • La gradazione alcolica minima è fissa;
  • I vitigni autorizzati sono limitati;
  • La resa per ettaro non deve superare un certo livello.

L'obiettivo dell'AOP è quindi quello di certificare vini che rappresentino distintamente le qualità di un terroir, ma anche di garantire una qualità minima della produzione vinicola.

AOC: un'etichetta francese

Se l'AOP è un'etichetta europea, su scala minore troviamo le denominazioni specifiche di ciascun paese europeo. In Portogallo e Italia è la DOC, in Spagna si parla di DO, in Germania si parla di QmP Grosslage e in Francia abbiamo l'AOC (denominazione d 'origine controllata).

Infine, le specifiche dell'AOP e dell'AOC sono le stesse, ma la denominazione francese è gestita da un organismo francese, l' INAO (Istituto nazionale di origine e qualità) . Spetta poi all'INAO realizzare il collegamento tra l'AOC a livello francese e l'AOP a livello europeo.

 

Focus sull'IGP

Consideriamo ora l'IGP, o indicazione geografica protetta. Questa designazione europea ha specifiche più flessibili rispetto a quelle dell'AOC/AOP. Ma l'obiettivo è quello di promuovere vini la cui qualità, caratteristiche e reputazione sono legate alla loro origine geografica .

Come l'AOC, l'IGP viene assegnato dall'INAO in Francia e ha nomi diversi in altri paesi dell'UE (VT in Spagna, IPR in Portogallo, IGT in Italia, ecc.).

Un vino con indicazione geografica protetta deve avere almeno una delle fasi di produzione nella zona vinicola IGP (vendemmia, vinificazione, imbottigliamento, ecc.). .) . Le zone geografiche poi sono più estese rispetto alle AOP, e anche i vitigni autorizzati sono più numerosi.

 

AOP e IGP: quali sono le principali differenze?

Le differenze tra vini AOP e vini IGPriguardano diversi criteri presenti nel disciplinare:

  • L'AOP è prodotto in un'area protetta limitata al terroir, mentre l'IGP è prodotto in un'area geografica più ampia;
  • I vitigni autorizzati sono molto meno numerosi per una AOP (spesso meno di 10) che per una IGP;
  • La resa per ettaro è più limitata per i vini AOP che per i vini IGP.

Un vino AOC è un vino di terroir che riflette una tipicità, mentre il vino IGP è più un vino di varietà di uva. Spesso i viticoltori che producono AOP producono anche vini con indicazione geografica protetta, per offrire vini più accessibili o per diversificare la propria offerta con vini non autorizzati dall'AOP. Infatti,AOP e IGP non possono essere combinati, e l'enologo deve quindi fare una scelta quando un vino soddisfa i criteri delle due etichette .

E se le bottiglie di vino offrono un po' troppa originalità per un IGP, i viticoltori le classificano nella categoria dei vins de pays.

 

La produzione di vino AOP o IGP rispecchia la tipicità di un terroir o di un'area geografica e mette in risalto il know-how dell'enologo. Al Domaine de Berne proponiamo sia vini AOC che vini IGP, per offrire un'ampia selezione di vini provenzali di qualità.

 

 

 


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni