Tout savoir sur la région viticole de la Savoie

Tutto quello che c'è da sapere sulla regione vinicola della Savoia

Al confine con la Svizzera e ai piedi delle Alpi, il Regione vinicola della Savoia ha una ricca storia di oltre 2.000 anni, che oggi le consente di produrre vini rinomati per la loro qualità. Il castello di Berna presenta la regione vinicola della Savoia, la sua storia e le sue caratteristiche.

 

Storia del vigneto savoiardo

Fin dai tempi antichi, il la vite è coltivata in Savoia e permise di produrre i primi vini, ispirati alle tecniche enologiche greche. Ma fu soprattutto nel Medioevo che il Vigneto savoiardo crebbe, grazie all'opera dei monaci, che ampliarono le coltivazioni e migliorarono i metodi di vinificazione. La coltivazione era allora così redditizia per i piccoli agricoltori e viticoltori che il duca Emanuele Filiberto fu costretto a emanare un editto sul divieto di vendemmia, nel 1559, per favorire la raccolta delle uve giunte a maturazione. Questo sarà poco rispettato e la sovrapproduzione di Vigneti della Savoia verrà risolta solo nella seconda metà del XVIII secolo, quando le professioni di vignaiolo e di agricoltore saranno nettamente separate.

Dopo il 1789 e la rivoluzione, il coltivazione della vite diventa più attenta, grazie alla rivendita di vigneti privati, che poi divengono demanio nazionale. La viticoltura è quindi più rigorosa e consente di ottenere rese migliori e vini di migliore qualità.

IL Regione vinicola della Savoia non sarà però risparmiata dalla fillossera nel 1877, e la devastazione sarà considerevole. Là Vitigno savoiardo si avvalse però dell'innesto su portainnesto americano, una tecnica innovativa per l'epoca, che consentiva di reimpiantare massicciamente le viti per compensare le perdite.

Successivamente, il Viti della Savoia subì le conseguenze della Prima Guerra Mondiale, della Grande Depressione degli anni ’30 e della Seconda Guerra Mondiale, senza scomparire.

Oggi, il Vigneti della Savoia occupano un posto importante nell'economia agricola della regione e si concentrano su terroir favorevoli, con una qualità costante.

 

La geografia del vigneto savoiardo

Savoia è un Regione vinicola francese si estende su 4 dipartimenti: Savoia, Alta Savoia, Isère e Ain, e interessa ben 56 comuni.

Approfittando di terroir collinare e frammentato della regione, il Vigneto della Savoia si estende dal Lago di Ginevra alla valle dell'Isère, adagiato ai piedi delle Alpi. La sua distribuzione forma un arco che inizia a Thonon-les-Bains e termina verso Albertville, sull'altura della Combe de Savoie. Passa poi vicino al Lago di Ginevra, sulla riva sinistra del Rodano, sulle rive del Lago di Bourget e a Chambéry.

Piantato tra i 250 ed i 500 metri sul livello del mare, il Viti savoiarde beneficiano del sottosuolo calcareo delle Prealpi, nonché del clima continentale e montano, con influssi oceanici e meridionali. Le precipitazioni sono abbondanti, le estati sono molto calde, il gelo è molto presente (100 giorni all'anno) e il vento è imponente (bise e cross).

 

Vitigni in Savoia

IL Regione Savoia è così complesso che i vitigni coltivati ​​devono essere in grado di far fronte a climi diversi. Troviamo quindi 23 vitigni in Savoia, tra cui 7 vitigni unici, vitigni locali e altri provenienti dalle regioni vinicole vicine.

I vitigni bianchi della Savoia

I vini della Savoia sono particolarmente riconosciuti per i loro eccezionali vini bianchi. Pertanto, i viticoltori della Savoia coltivano principalmente 7 vitigni a bacca bianca.

  • IL chardonnay ;
  • IL grana, vitigno savoiardo unico;
  • IL Chaslas, da cui provengono gli AOC Vin-de-Savoie Crépy, Marignan, Marin e Ripaille;
  • IL jackfruit, vitigno tradizionale unico della Savoia;
  • IL ruota bianca, altro vitigno unico della Savoia, meno diffuso, che permette di produrre l'AOC Seyssel;
  • IL rossanne (o bergeron), che fa parte della composizione dell'AOC Chignin-bergeron;
  • L'altezza, o roussette, vitigno tradizionale della Savoia.

I vitigni neri della Savoia

Meno diffusi, ma altrettanto sontuosi, sono ottenuti i vini rossi della Savoia 4 vitigni a bacca rossa principale.

  • IL piccolo, il vitigno a bacca nera più diffuso nella viticoltura savoiarda;
  • IL mondano, vitigno unico della Savoia simile al Syrah;
  • IL persiano, vitigno antico che alcuni viticoltori stanno attualizzando;
  • IL Pinot Nero.

 

IL Regione vinicola della Savoia consente di produrre vini rossi, vini bianchi e vini rosati, vinificati come vini fermi, spumanti e spumanti. Generalmente a basso contenuto di alcol e leggermente acido, il Vino sabaudo è vivace e leggero, perfetto per accompagnare un aperitivo o piatti regionali a base di formaggi.

 

Le denominazioni della regione vinicola della Savoia

IL Regione vinicola della Savoia conta 3 denominazioni di origine controllata (AOC), definite poi dalla denominazione geografica di produzione.

  • L'AOC Savoia O Vino della Savoia AOC : Abymes, Arbin, Apremont, Ayze, Chignin, Chautagne, Crépy, Jongieux, Cruet, Marignan, Montmélian, Marin, Ripaille, Saint-Jeoire-Prieuré e Saint-Jean-de-la-Porte;
  • L'AOC Roussette de Savoie : Frangy, Monterminod, Marestel e Monthoux ;
  • L'AOC Seyssel : Seyssel, Seyssel frizzante e ruota di Seyssel.

 

Anche la regione vinicola della Savoia ha 2 denominazioni di vino IGP : IL Contee di Rodani e il Vino Allobroges.

 

 

Se passi per la Savoia, cogli l'occasione per scoprire le specialità gastronomiche della regione, per accompagnare un buon pasto bicchiere di vino savoiardo. La strada del vino poi vi riserva grandi sorprese, che vi permetteranno di scoprire tutto regioni vinicole della Francia.

 







La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni