Quelles sont les différences entre un vigneron et viticulteur ?

Quali sono le differenze tra un viticoltore e un viticoltore?

Il mondo del vino è piuttosto complesso per chi non lo sapesse. Tra le diverse sottigliezze di ogni vino, i metodi di vinificazione o anche i professionisti coinvolti nella vinificazione, non è facile padroneggiare tutto. Partiamo definendo le persone che lavorano la vigna. Alcuni li chiamano vignaioli, altri li chiamano vignaioli, eppure sono due professioni ben distinte. Vediamo allora la differenza tra viticoltore ed enologo.

 

Il viticoltore: l'esperto nella coltivazione della vite

Il viticoltore è il professionista che si trova nel cuore della vigna, nella terra. Responsabile della coltivazione della vite, è lui che sceglie i vitigni in base alle caratteristiche del terroir e che garantisce il corretto sviluppo di ogni vite. Come un giardiniere nel suo orto, il viticoltore lavora la terra e seleziona le tecniche di viticoltura che vuole applicare: agricoltura biologica, agricoltura convenzionale, agricoltura biodinamica... Sceglie anche di lavorare la vite mano o utilizzando una macchina.

Il lavoro dei viticoltori si ferma alla vendemmia, quando i grappoli maturi vengono raccolti e trasferiti in cantina.

Le missioni del viticoltore sono quindi esclusivamente in vigna:

  • Preparare e trattare i terreni prima della semina;
  • Selezionare i vitigni, seminare e coltivare le viti;
  • Garantire la crescita ed il corretto sviluppo delle piante applicando diverse tecniche (debudding, disbudding, traliccio, sfogliatura, ecc.);
  • Mietitrice;
  • Proteggere la vigna dalle malattie e dal gelo...

 

L'enologo: l'esperto di vinificazione

È solo dopo la vendemmia che entra in gioco il enologo, che subentra al viticoltore e si occupa della vinificazione. In altre parole, è lui che permetterà all'uva di trasformarsi in vino.

Il lavoro dell'enologo consiste poi nello svolgimento delle diverse fasi della produzione del vino: diraspatura, pigiatura, macerazione sulle bucce, fermentazione alcolica, fermentazione malolattica, affinamento, imbottigliamento... Ma il suo Il suo ruolo non si ferma qui e all'enologo viene spesso affidata la commercializzazione delle bottiglie di vino dell'azienda vinicola. Che sia in una boutique, nella cantina della tenuta o in un grande magazzino, gestisce le trattative con i distributori e partecipa anche alle fiere. Si occupa infine anche della comunicazione attorno al vino, attraverso diversi canali come social network, fiere, pubblicità, ecc.

L'enologo esercita una professione molto completa, con molteplici missioni:

  • Lavoro in collaborazione con i viticoltori;
  • Seguire il processo di vinificazione in ogni sua fase;
  • Determinare la tecnica di vinificazione più adeguata ed applicarla in base al risultato desiderato;
  • Monitorare la qualità del vino durante tutte le fasi della vinificazione;
  • Garantire l'imbottigliamento;
  • Gestire la comunicazione e il marketing del vino...

 

Viticoltore ed enologo: formazione simile

Non esiste un percorso standard per diventare viticoltore o diventare viticoltore. In genere, i viticoltori, i viticoltori e anche gli enologi, seguono una formazione comune prima di specializzarsi. È quindi possibile orientarsi verso:

  • Una PAC agricola vitivinicola;
  • Una gestione e gestione dell'azienda agricola Bac Pro;
  • Una BTS agricola viticolo-enologica...

 

Alexis Cornu: l'enologo dell'azienda bernese

Enologo, questa è una terza professione che a volte viene confusa con il viticoltore e il viticoltore. Anche in questo caso, questo professionista ha missioni molto distinte. Questo esperto scientifico specializzato nello studio del vinoè un grande alleato per il viticoltore e l'enologo, poiché li guida durante tutto il processo di vinificazione, per aiutarli a >produrre vino di alta qualità. Dalla scelta dei vitigni alla data della vendemmia, compreso il controllo della fermentazione, gli enologi forniscono competenze che altri professionisti mettono in pratica.

È questa la posizione cruciale che Alexis Cornu occupa all'interno del Castello di Berna. Enologo della tenuta bernese, si è specializzato negli anni nella vinificazione di vini rosati della Provenza, ma le sue competenze sono infinite, e l'amore per la vite e il terroir guida i suoi passi. .

Lavorando duramente per produrre vini eleganti, all'enologo bernese vengono affidate numerose missioni:

  • Analizzare le vigne per scegliere gli appezzamenti migliori;
  • Definire il miglior assemblaggio;
  • Scegli i vitigni da coltivare;
  • Determinare la data di raccolta ideale;
  • Presentare ai clienti le caratteristiche dei vini e dei terroir dell'azienda vinicola bernese;
  • Osservare la natura e il meteo per fronteggiare eventuali difficoltà (siccità, vento, pioggia, gelo, ecc.);
  • Sperimentare nuovi metodi di vinificazione fino a trovare la tecnica ideale...

 

Un'azienda vitivinicola richiede l'intervento di numerose professionalità, che insieme lavorano le viti e il terroir per produrre una bottiglia di vino di qualità. Per scoprire il lavoro di un team di appassionati, recatevi allo Château de Berne, dove troverete i vini della Provenza immaginati da Alexis Cornu, l'enologo della tenuta.


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni