degustation vin à l'aveugle

Cos'è una degustazione alla cieca?

Destinato ai grandi amanti del vino così come ai neofiti dell'enologia, il degustazione alla cieca permette di scoprire un vino con completa obiettività, senza preconcetti o giudizi. Allora lascia che i tuoi sensi parlino e ascolta le tue sensazioni, e scopri i benefici della degustazione alla cieca.

 

Cos'è una degustazione alla cieca?

La degustazione alla cieca offre agli amanti del vino risveglia i tuoi sensi, e di degustare vini la cui identità è nascosta. Le bottiglie di vino presentate non riportano alcuna indicazione sull'origine, sul vitigno o sull'annata del vino. L'etichetta è nascosta, a volte anche la bottiglia, così che ilvalutazione del vino viene effettuato sulla base dell'esame visivo, dell'olfatto e del gusto.


Dopo la degustazione si formulano delle ipotesi sul vino e si traggono conclusioni sulla sua qualità e sul potenziale di invecchiamento.

 

Qual è lo scopo di una degustazione alla cieca?

L'obiettivo della degustazione alla cieca è multiplo. Può essere considerato in senso semplicemente ludico, per divertirsi riconoscere i vini e divertiti con gli amanti del vino o gli amici.


Ma la degustazione alla cieca ha più spesso un interesse educativo. L'idea è quindi poterlo fare valutare il tuo livello di conoscenza in enologia e di comprensione del vino. Il degustatore inizia l’esperienza senza preconcetti né alcuna informazione, e dovrà fare riferimento alle sue sensazioni e alle sue conoscenze per riconoscere gli aromi del vino, che verranno poi associati ai vitigni, alle annate, alle tecniche viticole, alla vinificazione e all’allevamento…


La degustazione alla cieca è un esercizio molto complesso e spesso i principianti partecipano a degustazioni tematiche, per indirizzarli verso vini più specifici (monovitigno, regione vinicola, ecc.).

 

Degustazione alla cieca: un esercizio che ha i suoi limiti

Se l’esperienza vuole essere del tutto oggettiva, non lo è però del tutto. In effetti, ilanalisi del tuo vino nasce dalle osservazioni del degustatore, che viene guidato secondo i suoi gusti e le sue percezioni. Tuttavia, è scientificamente provato che il gusto è costruito mentalmente e che la percezione è fortemente influenzata dal contesto della degustazione, dalla visione del vino o anche dai riferimenti gustativi della persona.


Uno studio ha così dimostrato che lo stesso vino poteva essere giudicato in modi diversi dallo stesso degustatore durante un'unica degustazione alla cieca. Infatti, dopo aver assaggiato lo stesso vino 3 volte, il 90% dei degustatori ha dato giudizi diversi alla stessa bottiglia. Queste valutazioni a volte andavano da “vino mediocre” a “vino da medaglia d’oro”.

 

Raccogli le giuste condizioni per una degustazione alla cieca di successo

Se la degustazioni alla cieca presentano alcune limitazioni, restano il modo migliore per valutare oggettivamente la qualità di un vino. Per fare ciò, è necessario effettuare la degustazione nelle migliori condizioni:


  • Scegli il momento ideale: la degustazione fuori pasto è l'ideale per non lasciarsi influenzare dal gusto del cibo. Privilegiamo quindi la fine del pomeriggio, o l'inizio della serata;
  • Avere il pane a portata di mano: mangiare un pezzo di pane tra ogni assaggio aiuta a purificare il palato senza disturbare il palato aromi del vino, perché il pane ha un sapore neutro;
  • Non fumare prima della degustazione: il tabacco ha la sfortunata tendenza a inibire o distorcere gli aromi del vino e saturare le papille gustative;
  • Scegliere la location ideale: per evitare di essere disturbati o influenzati da determinati odori, è preferibile effettuare la degustazione in un locale neutro e privo di odori;
  • Non usare il profumo: allo stesso modo degli odori in una stanza, è sconsigliato usare il profumo o usare un deodorante dall'odore molto forte, per non falsare il profumo.analisi olfattiva ;
  • Bevi un bicchiere di succo di limone poco prima: una miscela di acqua e succo di limone è ideale per salivare e quindi preparare il palato alla degustazione.

 

Degustazione alla cieca passo dopo passo

Infine, il svolgimento della degustazione alla cieca è lo stesso della degustazione classica. Tuttavia i sensi sono molto più vigili e nessuna richiesta influenza l’analisi.

Analisi visiva del vino

Per eseguire ilesame visivo di un vino, si consiglia di posizionare il calice su fondo bianco, alla luce del giorno, e di inclinarlo a 45°. Il degustatore può quindi analizzare il vino posizionandosi sopra il bicchiere, per osservare il contorno del vino, quindi valutare il colore del vino. Questo darà un'indicazione sull'annata del vino, o comunque sulla sua età approssimativa:


  • Un vino rosso giovane è più violaceo, mentre un vino rosso invecchiato tende all'aranciato;
  • Un vino bianco giovane è più verde o bianco, mentre un vino bianco invecchiato tende anche all'aranciato.

L'intensità del vestito di vino è anche un indicatore dei vitigni utilizzati dall'enologo, ma anche della presenza di alcol, tannini o acidità.


Pertanto, più un vino è leggero, più è probabile che provenga da una regione vinicola che non riceve abbastanza luce solare. Viceversa, un vino scuro è spesso un vino del Sud.

 

Infine, l'esame visivo può dirvi anche il grado alcolico del vino. La quantità di lacrime di vino sarà allora decisivo. Più sono presenti, maggiore sarà la gradazione alcolica del vino.

Analisi olfattiva del vino

L'idea diesame olfattivo consiste nel valutare il naso del vino, senza necessariamente cercare di determinare con precisione ciascun aroma. È interessante, innanzitutto, individuarne la maggiore famiglie di odori :


  • Fruttato (frutti rossi, frutti esotici, drupacee, pomacee, ecc.);
  • Floreale (rosa, gelsomino, viola, caprifoglio, ecc.);
  • Vegetale (fungo, sottobosco, felce, quercia, pino, verbena, ecc.);
  • Speziato (noce moscata, miele, alloro, vaniglia, timo, ecc.);
  • Animale (muschio, cuoio, selvaggina, pelliccia, ecc.);
  • Empireumatico (caffè, tabacco, pane tostato, pietra focaia, ecc.).

L'esame olfattivo è anche l'occasione per individuare odori anomali, che generalmente derivano da un difetto del vino (vino fenolico, vino tappato, vino maderizzato, vino marcio, odore di zolfo, ecc.).

 

La famiglia degli odori può darvi una prima indicazione sull'odoreetà del vino :

  • Un vino giovane sviluppa generalmente un profumo fruttato e floreale;
  • Un vino vecchio spesso sviluppa un naso animale o vegetale.

Analisi gustativa del vino

Passiamo alfase di degustazione, che consiste nel prendere il vino in bocca per valutare l'equilibrio tra acidità e zucchero.


Il vino bianco può quindi essere qualificato in 4 modi:

  • Vino bianco dolce, di buon equilibrio;
  • Vino bianco vivace, dove l'acidità domina sullo zucchero;
  • Vino bianco rotondo o morbido, dove il grasso domina leggermente l'acidità e dove il vino ha una bella persistenza in bocca;
  • Vino bianco corposo, dove il grasso domina nettamente e indica un vino adatto all'invecchiamento in cantina.

 

Per quanto riguarda i vini rossi, anche 4 aggettivi possono qualificarli:

  • Vino rosso tannico, dove i tannini dominano su tutto;
  • Vino rosso morbido, dove il grasso avvolge l'acidità e i tannini;
  • Vino rosso leggero, dove l'acidità è marcata, anche gli aromi fruttati ed i tannini sono poco presenti;
  • Vino rosso pregiato, dove i tannini sono pochi ma aggressivi, e dove il naso è complesso.

 

La La degustazione di vini alla cieca è un esercizio molto complesso di cui abbiamo appena presentato brevemente le linee generali. Ti piacerebbe provare questa esperienza enologica? Vieni nelle cantine della tenuta Berne per una degustazione alla cieca dei nostri vini della Provenza.. /span>

La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni