Bienfaits du vin rouge : démêlons le vrai du faux

Benefici del vino rosso: distinguiamo la verità dalla finzione

Non è un mito, il vino rosso ha molti benefici. Ma basta fare qualche ricerca per scoprire tutto e il contrario di tutto. Quindi, come possiamo bilanciare le cose e adottare un consumo sano? Proviamo a distinguere la verità dalle falsità suibenefici del vino rosso.

 

Il vino rosso ha proprietà antiossidanti e ipocolesterolemizzanti

VERO - Diversi studi hanno dimostrato che un consumo moderato di vino rosso aiuta a rimanere in buona salute. Questa osservazione si spiega con la presenza di polifenoli nel rosso, in particolare tannini e antociani. Queste sostanze dalle proprietà antiossidanti, provenienti dai semi e dalla buccia dell'uva, aiuterebbero poi a proteggere l'organismo dalle malattie cardiovascolari.

Allo stesso modo, la concentrazione di resveratrolo ha anche effetti benefici sui vasi sanguigni e sui livelli di colesterolo. Un consumo moderato di vino riduce quindi le malattie cardiache e vascolari.

 

Il vino rosso aiuta a rimanere in salute

VERO - Come abbiamo visto, i benefici antiossidanti del vino rossoaiutano a mantenersi in forma e a prevenire il rischio di malattie cardiovascolari. Ma veniamo misurati, perché non basta bere 2 bicchieri di vino rosso al giorno per allungare l'aspettativa di vita e mantenersi in buona salute. Per fare questo è necessario seguire una dieta varia ed equilibrata e praticare un’attività fisica regolare.

Gli studi dimostrano, inoltre, che i benefici del vino sono più particolarmente marcati nelle regioni dove la tradizione spinge gli abitanti a consumare molto pesce, verdure e grassi insaturi.

La buona salute non dipende da un solo ingrediente. È il risultato di uno stile di vita sano. E come per tutti gli alcolici, il consumo eccessivo di vino rosso, associato alla mancanza di attività e ad una dieta povera, non fa altro che peggiorare la salute del consumatore.

 

Il vino rosso riscalda il corpo

FALSO - In inverno, gli amanti del vino amano versarsi un bicchierino di vin brulè per riscaldarsi. Ma se dopo sentono meno freddo, non è proprio grazie al vino, bensì grazie al calore della bevanda. Gli effetti sarebbero gli stessi con una buona cioccolata calda.

Quello che devi capire è che l'etanolo contenuto nel vino provoca la dilatazione dei vasi sanguigni. Il corpo evacua quindi il calore più rapidamente, grazie agli scambi termici che avvengono sulla superficie della pelle. Infine, l'alcol contenuto nel vino rosso tende a raffreddare il corpo, anziché a riscaldarlo. E se dopo un buon drink vi sentite un po' più caldi, questa sensazione è solo fugace e deriva da un riscaldamento molto occasionale della superficie della pelle.

 

Il vino rosso aumenta la tua forza

FALSO - Anche in questo caso, pensare che il vino rosso dia forza è solo un'idea preconcetta. In realtà è esattamente il contrario, perché il consumo di alcol aumenta la produzione di acido lattico, un componente all'origine dei crampi muscolari. Quindi probabilmente potresti sentirti più forte e più spericolato dopo aver bevuto vino rosso, ma questo è illusorio.

 

I solfiti causano mal di testa

VERO – Il mal di testa è uno degli effetti negativi del bere vino rosso. E se lo sentiamo molto di più con i vini rossi che con i vini bianchi è a causa dei solfiti, molto più presenti nei vini rossi. Lo zolfo è un componente che viene aggiunto al vino per prevenirne l'ossidazione e stabilizzarlo. Ma a seconda della persona e della quantità consumata, i solfiti possono causare mal di testa.

 

Il vino rosso riduce lo stress

VERO - Secondo uno studio americano, condotto da ricercatori dell'Università della California, il vino rosso aiutaa ridurre stress, depressione e ansia. Il composto vegetale responsabile di tale beneficio è il resveratrolo, presente nella buccia e nei semi dell'uva rossa. Questo componente disattiva la risposta cellulare allo stress, aumentando la concentrazione di endorfine, l'ormone dalle proprietà rilassanti.

 

Quanto vino rosso bere per beneficiare dei suoi benefici?

A credere a tutti gli elogi fatti al vino rosso saremmo tentati di indulgere senza moderazione. Tuttavia, la rivista The Lancet ha dimostrato, in uno studio pubblicato nel 2018, che il consumo regolare di uno o due bicchieri al giorno, tutti i giorni, non è del tutto innocuo, e che gli effetti dannosi sulla salute, anche se lievi, erano presenti. Questi dati moderano le raccomandazioni dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), che da tempo consiglia di limitarsi a 3 bicchieri di vino al giorno.

Oggi, le raccomandazioni sanitarie e il PNNS (Programma nazionale per la nutrizione e la salute) fissano il limite a 2 bicchieri di vino rosso al giorno, ma non tutti i giorni .

 

Il consumo di vino rosso deve restare misurato per poter beneficiare dei suoi effetti positivi, ma i suoi benefici sono comprovati. Quindi, per unire l'utile al dilettevole, non esitate a scegliere le migliori bottiglie di vino rosso , per bere meno, ma meglio.


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni