L’appellation des Côtes de Provence

A che temperatura servire il vino?

Tutti sanno che il vino non può essere servito a qualsiasi temperatura. Ma sai perché? E sai a che temperatura servire il vino?

 

Temperatura: qual è il suo impatto sul vino?

L'ottenimento di un vino avviene attraverso diverse reazioni chimiche sottili e fragili. L'equilibrio chimico del vino può quindi essere perturbato in qualsiasi momento, con conseguenze sulle qualità gustative e olfattive della bevanda.

La temperatura è uno degli elementi che possono alterare il perfetto equilibrio del vino. Una temperatura insufficiente agirà sui tannini e aumenterà l'acidità e l'amarezza del vino. Al contrario, una temperatura troppo alta aumenterà l'alcol e inibirà gli aromi. Dovrete poi trovare la temperatura perfetta per aprire i tannini e svelare tutti gli aromi.

La temperatura di degustazione dipenderà essenzialmente dal vitigno (più o meno acido e tannico). Sarà poi necessario tenere conto della complessità del vino, del suo equilibrio e della sua struttura, per determinare la temperatura di servizio ideale del vino.

 

Ogni vino ha la sua temperatura di servizio

Per servire il vino alla giusta temperatura bisogna innanzitutto tenere conto della tipologia di vino. Il vino rosso, il vino bianco e il vino rosato non si gustano alle stesse condizioni.

Vini rossi

I vini rossi hanno un alto contenuto di tannini e dovrebbero quindi essere serviti a una temperatura più alta rispetto a tutti gli altri vini. Se consigliamo di bere il vino rosso tra i 15 e i 16°C, possiamo arrivare anche fino ai 17-19°C per i vini rossi più complessi e corposi. Infine, di fronte ad una bottiglia di vino rosso ad alta gradazione alcolica, sarà consigliabile servirlo a 15°C, in modo che la gradazione alcolica non sia troppo accentuata.

Ricordatevi che nel metterlo in caraffa, per la decantazione, il vino rosso può arrivare fino a 2 gradi. Questo parametro deve essere preso in considerazione per il servizio.

Vini bianchi e rosati

Per essere serviti più freschi, il vino bianco e il vino rosato devono essere alla temperatura perfetta per enfatizzare l'acidità, gli aromi e anche l'amaro. I vini rosati e bianchi minerali vanno quindi serviti ad una temperatura media compresa tra 12 e 14°C, mentre i vini secchi vanno serviti più freschi, a una temperatura compresa tra 10 e 12°C. Infine, i vini dolci o dolci si gustano meglio anche più freschi, a 8 o 10°C. 

I produttori del Domaine de Berne consigliano, ad esempio, di consumare un bicchiere di vino rosé Château de Berne o Terre de Berne ad una temperatura media di 12°C.

Gli champagne

Per i vini spumanti, una temperatura compresa tra 8 e 10°C rilascerà gli aromi. Il tappo della tua bottiglia di champagne salta e la schiuma fuoriesce quando la apri? Probabilmente la temperatura era troppo alta e nel collo si era accumulata anidride carbonica.

 

Mantenere un vino alla giusta temperatura: l'attrezzatura che ti serve

Per servire un vino alla giusta temperatura è fondamentale conservarlo nelle migliori condizioni. Prima di servire in bicchieri adatti, la cantina resta ideale, e il frigorifero è utile per i vini bianchi e rosati. Una volta a tavola, il secchiello del ghiaccio è un'ottima soluzione, attenzione però a non sottoporre il vino a eccessive escursioni termiche.

 

Ora conosci tutti i consigli per servire il vino nelle migliori condizioni e preservarne così tutte le qualità gustative. Fai il test, potresti rimanere sorpreso!


La nostra attuale selezione di vini

Nuovo
Vino Rosato 2023 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Promozionale -37%
Vino Rosato 2022 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
Prezzo regolare 77,40 €Prezzo ridotto48,60 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Esausto
Vino Rosato 2021 AOP Côtes de ProvenceGrande Récolte
77,40 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni
Esclusiva web
Vino Bianco 2017 AOP Côtes de ProvenceChâteau de Berne Grande Cuvée
138 €
Scatola da 6 bottiglie - 75 cl
Più informazioni